Crea sito

Usa: lascia il fidanzato, una lettera d’addio molto simpatica . . .

ottobre 19th, 2013Notizie Incredibili0 Comments »

xl43-lettera-addio-fidanzato-131015190807_medium.jpg.pagespeed.ic.I4StQUfkAbIl fidanzato, incauto, ha lasciato aperto il profilo Facebook con il messaggio di un’altra ragazza, una certa Kelsi, in bella vista, lei lo ha letto e lo ha lasciato scrivendogli una lettera d’addio.
Fin qui niente di straordinario, se non fosse che una foto della missiva è stata postata su Imgur e ha ottenuto oltre 2 milioni di visualizzazioni e una lunga serie di commenti favorevoli.
INDIZI PER UNA CACCIA AL TESORO. Nella lettera, scritta a mano e dal tono decisamente sarcastico, la ragazza non si è semplicemente sfogata con l’ex rinfacciandogli il tradimento (non si sa se vero o presunto), ma ha messo in piedi una specie di caccia al tesoro lasciandogli tutti gli indizi per permettergli di ritrovare i suoi oggetti personali, perché, ha affermato, «so che ti piace cercare le cose (come le altre ragazze)».
Così nel messaggio si possono leggere frasi come: «I tuoi vestiti sono dove ci siamo incontrati per la prima volta; i tuoi videogiochi sono dove ci siamo baciati per la prima volta», e via elencando fino a «Tutto il resto, comprese le foto degli ultimi due anni della nostra vita insieme, sono a casa di Kelsi».
CHIUSURA IRONICA. Per concludere degnamente la lettera, la ragazza ha voluto ricordare all’ormai ex fidanzato, con cui la relazione andava avanti da due anni, di non aver «rotto o danneggiato nulla», ma di non potergli garantire il ritrovamento delle sue cose, e gli ha augurato «buona ricerca».
Appena la foto della missiva è stata postata, le visualizzazioni sono schizzate alle stelle, e in molti hanno voluto mostrare la loro simpatia per la ragazza e per il suo gesto scrivendo commenti seri come «ho amato la tua rabbia trattenuta» e «Facebook non uccide le relazioni. Le persone lo fanno», o divertiti come «scommettiamo che l’unica cosa che ha ritrovato (l’ex fidanzato, ndr) è stata la tivù?».
In molti, poi, si sono chiesti quale fosse il contenuto del messaggio ‘incriminato’ di Kelsi, perché, come ha scritto uno dei commentatori, «è questo che fa la differenza».

Commenta su Facebook

« Come riconoscere i prodotti cinesi dal codice a barre . . .
ATTENZIONE: Sosta a pagamento sulle strisce blu: quasi tutte le multe sono illegittime! »

Post tags

About lapresaperilculo

» has written 784 posts

No Comments


*